Notizie Italia Spettacolo Ultim'ora

Addio al maestro Gigi Proietti, grande uomo ed artista inimitabile

Gigi Proietti ci ha lasciato. La notizia è arrivata nel giorno del suo ottantesimo compleanno, sconvolgendo l’Italia che lo amava da oltre mezzo secolo. Ricoverato da giorni in una clinica romana per accertamenti, era stato colpito ieri da un grave scompenso cardiaco. Da subito le sue condizioni erano apparse molto serie. Proprio oggi Proietti avrebbe compiuto 80 anni. In una carriera lunga oltre 50 anni ha spaziato dal cinema al teatro. Memorabile il successo di ‘A me gli occhi, please’.
‘Nelle prime ore del mattino è venuto a mancare all’affetto della sua famiglia Gigi Proietti. Ne danno l’annuncio Sagitta, Susanna e Carlotta. Nelle prossime ore daremo comunicazione delle esequie’, fanno sapere i parenti.

Gigi Proietti con la nostra giornalista Felicia Caggianelli durante un’intervista di qualche tempo fa

Mattatore a teatro, showman assoluto, maestro per i più giovani, direttore e organizzatore, Gigi Proietti aveva pubblicato un’autobiografia dal titolo ‘Tutto sommato – Qualcosa mi ricordo’, (Rizzoli). E se lui ricordava qualcosa l’Italia ricorda moltissimo dell’eterno Mandrake di Febbre da cavallo (o se preferite, Il maresciallo Rocca della tv e il Gastone teatrale) che dall’Accademia al teatro d’avanguardia, dal teatro Tenda al varieta’ e alla tv ha attraversato oltre mezzo secolo di spettacolo italiano.

Dopo Sean Connery, il mondo dello spettacolo perde un altro mattatore, un artista di spessore, un grande uomo, un maestro per tante generazioni di attori.

Lascia un commento