Cerveteri Litorale

“Con Moscherini Cerveteri archivierà 15 anni di disastroso governo di Centro sinistra”

Riceviamo e pubblichiamo da Giovanni Ardita di Fratelli d’Italia.

Domenica 26 giugno nel ballottaggio di Cerveteri tra Moscherini e la Gubetti si deciderà il futuro della città di Cerveteri, con l’apparentamento della Belardinelli che ha fatto un ottimo risultato, il 28%, la partita cambia, si può vincere e si può cambiare. Personalmente sono orgoglioso con i miei 100 voti nella lista di Fratelli d’Italia, a portare il partito della Meloni a prima forza politica della coalizione con 1470 consensi. Vedendo gli eletti da una parte o dall’altra è certo che con la vittoria di Moscherini a sindaco cambieranno i 2/3 del consiglio in maggioranza ed in opposizione e vi sarà sicuramente una nuova Giunta. Al contrario in caso di vittoria della Gubetti sarà confermato il 90% degli eletti in Consiglio comunale e l’intera Giunta, in poche parole non cambierà nulla per Cerveteri. Condivido in pieno le parole di Moscherini, domenica 26 giugno i cittadini di Cerveteri dovranno scegliere di dare un giudizio positivo o negativo sull’attuale amministrazione di sinistra di Cerveteri, Per questo motivo ritengo importante evidenziare che in 10 anni questa amministrazione ha portato ad avere un decremento di visitatori alla Necropoli di Cerveteri da 94.000 visitatori a 92.000 a differenza della vicina Necropoli di Tarquinia che ha avuto un incremento di visitatori da 90.000 a 104.000 visitatori, numeri che fanno comprendere che a Tarquinia hanno fatto una politica migliore per attrarre i turisti, e al contrario a Cerveteri che si trova in una posizione geografica strategica 20 minuti dal Porto di Civitavecchia, ha uno svincolo dell’autostrada e l’aurelia che portano in 30 minuti a Roma S.Pietro e a 20 minuti all’aeroporto di Fiumicino. Cerveteri non ha impianti sportivi, non portiamo assolutamente alcun paragone con Ladispoli, dove si è fatto tanto riqualificando due impianti sportivi di calcio, un palazzetto dello sport, un impianto di Pallavolo rinnovato dopo il disastro della tromba d’aria. Cerveteri ha due grandi squadre di prestigio locale, la prima che gioca in Eccellenza al Galli, campo di calcio disastrato con una tribuna e copertura fatiscente, impianto che potrebbe essere riqualificato con la pista di atletica e la piscina, che con la creazione di una area sportiva diverrebbe un centro sportivo vera attrazione per turisti e per le famiglie di Cerveteri. Non si è fatto nulla in questi 10 anni per dare un area da destinare come secondo campo di Calcio per il Borgo S.Martino obbligato ad andare a giocare a Ladispoli allo stadio Sale affrontando veri cosi di gestione sia per allenarsi che giocare con la squadra juniores e la prima squadra, se avessero potuto avere un loro impianto sportivo ad esempio il campo abbandonato dell’Arsial tra la zona Valcanneto e Borgo S.Martino sicuramente avrebbero avuto la possibilità di creare una scuola calcio locale ed un settore giovanile per tutte le categorie, loro lo meriterebbero perché sono l’unica società di calcio del comprensorio che nella prima squadra fanno giocare molti  giovani di Ladispoli e Cerveteri e meno giocatori romani. Cerveteri Città della Cultura sicuramente lo diverrà un giorno quando con una nuova amministrazione valorizzerà la Necropoli di Cerveteri, costruirà un vero Teatro, un cinema, impianti sportivi ed un Polo Universitario Archeologico, degli alberghi per ricevere i turisti, cosi si svilupperà il commercio e crescerà una città con Moscherini sindaco e con tanti volti nuovi in consiglio comunali e ed in giunta che si impegneranno a migliorare e a far crescere Cerveteri cosa che chi ha governato per più di 10 anni ha fatto poco. Curiosando nel sito del comune di Cerveteri mio malgrado mi sono accorto che per gli obblighi della trasparenza art. 1, comma 14, della L. 9 gennaio 2019, n.3, legge che ha stabilito l’obbligo per i partiti, movimenti politici, liste o candidati collegati che si presentino alle competizioni elettorali di qualunque genere di pubblicare sul proprio sito internet, per ciascun candidato, il curriculum vitae e soprattutto il relativo certificato penale rilasciato dal casellario giudiziale. Entrando sul sito del Comune di Cerveteri si nota che In tutti i partiti si accede ai casellari ad eccezione del sito del PD che è inaccessibile, non si può assolutamente vedere il casellario giudiziale di tutti i suoi candidati. Fatto gravissimo sotto l’aspetto amministrativo e per la trasparenza in quanto L’obbligo della pubblicazione del casellario giudiziale deve essere adempiuto il 14 giorno antecedente la data dell’elezione.

                                                                  Giovanni Ardita Fratelli d’Italia Cerveteri

Lascia un commento