Cerveteri Litorale Ultim'ora

Escalation di discariche a Cerenova, i residenti temono il primo week end di caldo

Escalation di discariche abusive e rifiuti abbandonati davanti agli edifici a Cerenova.

I residenti guardano con apprensione al primo fine settimana di vero caldo primaverile che vedrà l’arrivo di migliaia di romani che apriranno la seconda casa al mare. Turisti del week end spesso privi dei mastelli per la raccolta differenziata che andranno ad aggravare una situazione già al livello di guardia. Da tempo nella frazione balneare di Cerveteri infatti la raccolta differenziata è al centro delle polemiche dei cittadini che debbono convivere con montagne di spazzatura non raccolta sotto le finestre. In varie zone come via Cales, via Felsina, piazza Zambra, via Marcianise, via Faleri e via Gallori gli operatori ecologici svuotano soltanto i mastelli che rispettano pedissequamente le norme della TARIP, lasciando davanti agli stabili sacchetti di spazzatura ed altro materiale. Si innesca a quel punto un meccanismo perverso, il cumulo di rifiuti viene perimetrato, passano alcuni giorni, l’immondizie resta sotto il sole in balìa di cani e gatti randagi, arrivano talvolta i topi. Solo dopo un po’ di tempo, in regime di intervento straordinario, i camion della nettezza urbana passano a raccogliere l’immondizie che finisce in discarica con aggravio di costi per i contribuenti di Cerveteri. In questo scenario si inseriscono gli incivili che approfittano per abbandonare rifiuti davanti ai palazzi e nelle aree verdi, accentuando uno scenario di degrado che suscita le lamentele dei residenti di Cerenova con un pericoloso effetto domino sulla vicina Campo di Mare. In estate, con molte case affittate in nero ad inquilini privi di mastelli, la situazione potrebbe degenerare. Come accadde lo scorso anno con il proliferare di discariche abusive in varie strade della frazione. Il malumore degli abitanti di Cerenova è alimentato anche dal degrado di altre zone della frazione, come piazza Morbidelli e via Angelucci, le strade dello shopping. Tornate in balìa di gruppi di giovanissimi che si ubriacano, si abbandonano ad atti di vandalismo e schiamazzano fino a notte fonda.

 

 

Lascia un commento