Cerveteri Litorale Ultim'ora

Firmato l’apparentamento tra Gianni Moscherini ed Annalisa Belardinelli, ora Centro destra favorito al ballottaggio

Come Ortica Social aveva annunciato per prima ieri, è arrivata la fumata bianca pochi minuti fa in Comune a Cerveteri per l’accordo tra i candidati a sindaco Gianni Moscherini ed Annalisa Belardinelli.

L’apparentamento è fatto, tutto il Centro destra di è ricompattato in vista del ballottaggio del 26 giugno dove dopo 15 anni il Centro sinistra potrebbe perdere il controllo dell’amministrazione di Cerveteri, facendo calare il sipario sull’era di Pascucci e di Elena Gubetti. Secondo quanto trapelato, le liste di Annalisa Belardinelli, forte dei suoi 4.000 voti, avrebbero ottenuto la presidenza del Consiglio comunale e due assessorati nella futura Giunta se il Centro destra riuscirà a vincere le elezioni. Un accordo arrivato dopo giorni di estenuanti trattative, discussioni, ferite mai rimarginate e manie di protagonismo di troppi personaggi attorno al Centro destra. Alla fine hanno prevalso il buon senso di Moscherini e la responsabilità politica della Belardinelli, entrambi consapevoli dell’irripetibile calcio di rigore che hanno i moderati di Cerveteri nelle urne per voltare pagina dopo tre lustri di era Pascucci. Vedremo ora l’effetto dell’apparentamento sugli elettori, il rischio di un altissimo astensionismo è dietro l’angolo, virtualmente ora il Centro destra parte dal 60% dei consensi, la strada è diventata improvvisamente in salita per Elena Gubetti che al primo turno aveva ottenuto il 40% dei voti. Forse, tra una settimana la storia politica ed amministrativa di Cerveteri subirà una svolta epocale.

1 commento

Lascia un commento