Cerveteri Litorale Sport Ultim'ora

Il Cerveteri riparte dal mister Alberto Mariani per puntare alla Serie D

In attesa che l’Academy Ladispoli annunci il nuovo allenatore, questa volta ci occupiamo del Cerveteri nel nostro viaggio alla scoperta delle prospettive future delle squadre di Eccellenza del nostro territorio.

Al campo Galli si guarda al futuro ed a quello che sarà della prossima stagione. Nel Cerveteri che ha concluso il campionato al terzo posto vi sono nuovi progetti all’orizzonte. Sicuramente la parola d’ordine sarà quella di dare un’anima verdeazzurra alla squadra,  di imbottirla di giovani cerveterani ai quali affiancare almeno 4 pedine di categoria.   E il momento degli addii, lascia la direzione sportiva Fabietti al  cui posto potrebbe salire Valerio Gnazi.   In panchina Alberto Mariani rimane saldo al suo posto, per l’ex allenatore del Rieti quella in terra etrusca è stata un’esperienza importante da non poter lasciare. E quindi,  Mariani ancora alla guida dei verdeazzurri a giorni si metterà seduto con Fabio Iurato per decidere le linee da seguire.  Il patron verdeazzurro al primo anno in una società di calcio ha potuto costatarne pregi e difetti, con valutazioni che lo hanno spinto a prendere delle decisioni. Squadra giovane, cervetranizzata , con ragazzi  che giochino per la maglia e la passione per i colori. In effetti promuovere una formazione con elementi del posto in questo momento storico è la miglior medicina per ridurre i costi di gestione e fidelizzare la tifoseria.  Si sa, con i giocatori locali si anima la tifoseria, si accende l’entusiasmo, cosa che a Cerveteri non avviene da 10 anni quando la squadra vinse il campionato di Prima categoria.  Dunque, qualche giorno di pausa e poi il club verdeazzurro si metterà  a lavoro per cercare di esaminare la situazione e cominciare la campagna acquisti.

Lascia un commento