Litorale Notizie Italia

“La crisi del turismo ci sarà anche dopo la pandemia, mancheranno i soldi per viaggiare”

La crisi profonda del turismo a Roma apre scenari desolanti per il futuro.  Da marzo ad oggi a pagare non sono solamente  gli alberghi:  anche ristoranti, bar e guide turistiche hanno subito perdite pari all’80%.  E non solo. Nella lunga lista ci sono i tour operator , i tassisti, gli ncc, e tutti quegli operatori che orbitano intorno a un settore martoriato dal covid. <<  Gli aiuti non sono stati sufficienti per salvare il salvabile – commenta Protopapa di Area PMI –  se a marzo si prefigurava l’inizio di un periodo di crisi, oggi direi che si è conclamata con risvolti negativi e pesanti.  L’assenza dei turisti da 10 mesi ad oggi ha prodotto grandi perdite e molte chiusure di ristoranti e locali , a cui si aggiungo gli hotel che hanno drasticamente ridotto il personale , lasciando a casa migliaia di persone>>.   Un danno enorme e senza precedenti, a Roma la conta delle perdite  per il covid potrebbe non finire nel 2021. <<  Prima che si riprenderà dovremo attendere molto tempo – continua Protopapa – il problema , una volta che terminerà l’emergenza , non avrà fine. Il fattore economico avrà il suo ruolo, per viaggiare ci vogliono i soldi, e per molti , vista la crisi del lavoro, sarà difficile spostarsi. Bisogna avere coraggio e pazienza, il 2021 sarà un anno di transizione,  chi resisterà sarà una cerchia ristretta>>

Lascia un commento