Cerveteri Litorale Ultim'ora

Panini farciti di veleno per topi in via Satrico a Cerenova

Tornano a colpire i disseminatori di bocconi avvelenati a Cerenova.

Ancora una volta nelle strade della frazione balneare di Cerveteri ignoti hanno abbandonato veleno per topi nascosto in alcuni panini all’olio lasciati sui marciapiedi di via Satrico e zone limitrofe. Ad avere la peggio è stato un cagnolino che ha ingerito alcuni bocconi del pane adulterato, solo la prontezza del proprietario che lo ha portato dal veterinario ha impedito che la povera bestiola perisse tra atroci sofferenze. Altre polpette avvelenate sarebbero state individuate da alcuni passanti e prontamente rimosse prima che potessero accadere tragedie visto che a pochi metri di distanza c’è un asilo nido. A Cerenova da tempo cani e gatti sono nel mirino dei teppisti che abbandonano bocconi avvelenati nelle aree verdi e lungo i marciapiedi, arrivando perfino a lanciarli di notte dentro giardini e cortili privati. Un malcostume in crescita più volte segnalato dai cittadini sui social ma difficile da reprimere per l’impossibilità di cogliere sul fatto gli autori di questi irresponsabili gesti. Solo con l’ausilio di foto trappole o telecamere di sorveglianza si potrebbero individuare persone che non si fanno scrupolo di uccidere animali o mettere in pericolo la salute dei bambini che potrebbero venire a contatto con il veleno per topi. Serpeggia la preoccupazione soprattutto per la constatazione che ci siano individui che acquistano il veleno per ratti e si impegnano addirittura per farlo diventare farcitura di panini appositamente comprati. A Cerenova non è un bel periodo per gli animali domestici e randagi. Pochi giorni fa infatti i vandali si erano accaniti anche contro l’area cani di viale Fregene distruggendo alcune sedie di plastica e danneggiando le suppellettili utilizzate dai proprietari di animali e famiglie che frequentano lo spazio verde. Sempre nella stessa area tempo fa erano state disseminate nell’erba decine di polpette avvelenate che avevano ucciso due cani randagi e mandato in fin di vita un gatto domestico.

 

Lascia un commento