Cerveteri Litorale Sport Ultim'ora

Un anno fa ci lasciava bomber Cordelli. Ancora aspettiamo l’intitolazione della tribuna dello stadio

Esattamente un anno fa ci lasciava Alessandro Cordelli. Indimenticabile giocatore del Cerveteri che per molto tempo aveva lottato contro un male inesorabile.

Sembra ieri eppure sono già dodici mesi che il Lupo è volato in cielo, insieme ad altri compagni come Vichi che trent’anni fa trascinarono il Cerveteri in Serie C dopo una cavalcata favolosa. Quel Cerveteri guidato dal mister Vincenzo Ceripa. Cordelli calciatore dalla tecnica raffinata, un uomo spogliatoio, un ragazzo sempre disponibile con la stampa prima e dopo la partita. I tifosi non dimenticheranno mai il Lupo. Chi purtroppo sembra essersi dimenticato di Alessandro Cordelli è invece il Comune di Cerveteri. Da un anno, su iniziativa del mister Vincenzo Ceripa, è stata infatti presentata richiesta per intitolare la tribuna dello stadio Galli a Cordelli come omaggio eterno ad uno dei giocatori simbolo del calcio di Cerveteri. E’ cambiata il sindaco, si è rinnovata la maggioranza, eppure ancora nessun segnale dal Comune per un atto che si potrebbe concretizzare rapidamente. Sindaco Gubetti, su Cordelli i cittadini sono stufi di aspettare. Batti un colpo.

Lascia un commento