Ladispoli Litorale Ultim'ora

A Ladispoli maggio sarà il mese dedicato a Caravaggio

Nell’uovo di Pasqua gli appassionati di arte di Ladispoli hanno trovato una bella sorpresa. Maggio, Covid permettendo, sarà infatti il mese dedicato al grande pittore lombardo che nel luglio del 1610 approdò sulla spiaggia di Palo, ultimo posto dove fu visto vivo. Quattro grandi eventi sono stati organizzati dall’associazione “Sui passi di Caravaggio” che prevedono la posa della statua in bronzo dedicata a Michelangelo Merisi sul lungomare Marina di Palo, due mostre di copie museali ed un convegno nel quale saranno annunciate ulteriori novità. Tra cui la richiesta ufficiale di gemellaggio tra Ladispoli e Porto Ercole, città legate saldamente dagli ultimi giorni di vita del pittore.

L’articolo de Il Messaggero sulla statua di Caravaggio a Ladispoli

Momento clou, probabilmente a metà maggio, sarà lo scoprimento della statua di Caravaggio, realizzata dall’artista Sergio Bonafaccia a costo zero per le casse del Comune. Evento di cui si è occupato anche un giornale di caratura nazionale come Il Messaggero. Se l’emergenza sanitaria sarà allentata, si prevede una grande affluenza di amanti dell’arte, essendo peraltro la statua la prima in assoluto mai realizzata con il busto di Michelangelo Merisi. Sempre negli stessi giorni, presso il Centro di arte e cultura, sarà inaugurata la mostra “Tre pittori per Caravaggio” in cui sarà possibile ammirare i dipinti realizzati dagli artisti Felicia Caggianelli, Stefano Martini e Sergio Bonafaccia. Sarà la prima volta in assoluto che i locali del polo culturale di Ladispoli ospiteranno in mostra esclusivamente opere di Caravaggio.

I pittori Felicia Caggianelli, Sergio Bonafaccia e Stefano Martini

L’evento avrà il patrocinio gratuito del Comune di Ladispoli, ma sarà soltanto un antipasto dell’appuntamento più corposo per celebrare il rapporto tra la città ed il pittore. A fine maggio, presso la sala convegni dell’Hotel Villa Margherita, si inaugurerà una mostra ancora più grande di dipinti classici in cui, accanto a tante opere di Caravaggio, saranno esposte copie museali di Raffaello, Pompeo Batoni, Leonardo da Vinci ed altri immensi artisti. Il convegno, che vedrà l’intervento di noti esponenti della cultura, dell’arte e del giornalismo, sarà la prima tappa di una serie di incontri che l’associazione “Sui passi di Caravaggio” organizzerà in tutta Italia per diffondere lo stretto legame che unisce Michelangelo Merisi a Ladispoli.  Insomma, il progetto Caravaggio a Ladispoli è come una palla di neve che inizia a rotolare in piccole dimensioni e poi diventa una slavina… Chi volesse vedere il video con la presentazione della statua di Caravaggio può collegarsi sul nostro profilo facebook l’ortica social.

Lascia un commento