Cerveteri Ladispoli Litorale Sport Ultim'ora

Clamoroso: la Questura ordina di giocare a porte chiuse Ladispoli – Cerveteri

Una notizia clamorosa ci è stata comunicata poco fa dall’Unione Sportiva Ladispoli. La Questura ha ordinato di giocare a porte chiuse il derby di Coppa Italia tra Ladispoli e Cerveteri in programma domenica 20 settembre alle ore 11. Una doccia gelata sui tifosi delle due squadre che da anni sognavano di poter rivedere uno dei derby più accesi e combattuti di tutto il Lazio. Sulle ragioni della decisione della Questura non sono ancora arrivati altri particolari, tra le ipotesi più accreditate quello del rischio incidenti tra tifosi e di assembramenti per assistere ad una partita molto intensa. Altra tesi è quella delle restrizioni dovute al Covid ma in questo caso sarebbe stato sufficiente ridurre il numero dei biglietti come aveva già programmato l’Us Ladispoli. Che dire? E’ una decisione che farà discutere, a Ladispoli e Cerveteri già serpeggia malumore tra gli sportivi, appare veramente illogico privare le due tifoserie di un derby tanto atteso. Se fosse per ragioni di ordine pubblico sarebbe una scelta opinabile, le forze dell’ordine hanno sempre garantito la sicurezza dentro e fuori lo stadio Angelo Sale. Se fosse per il rischio Covid allora abbiamo due domande: che succederà da domenica 27 settembre con l’avvio del torneo di Eccellenza e i tanti derby in programma? Si giocherà a porte chiuse anche Cerveteri – Civitavecchia, match ad alto rischio sia di incidenti, sia di assembramenti vista la grande attesa di entrambe le tifoserie? Gli sportivi del litorale hanno diritto ad avere risposte.

1 commento

Lascia un commento