Litorale Santa Marinella Spettacolo

Grandi numeri per la rassegna “Sotto il cielo del castello di Santa Severa”

Si è conclusa domenica scorsa con il concerto del cantautore Motta la rassegna “Sotto il Cielo del Castello di Santa Severa”, rassegna promossa dalla Regione Lazio e organizzata dalla società regionale LAZIOcrea in collaborazione con ATCL – Circuito Multidisciplinare del Lazio. Il Castello, di proprietà della Regione Lazio, è gestito da LAZIOcrea in collaborazione con il Comune di Santa Marinella e Coopculture.

La rassegna, iniziata il 2 luglio, ha riscosso un grandissimo successo di pubblico con circa 120.000 presenze, per gli oltre 200 eventi tra concerti, teatro, comedy, ma anche sport (con il CONI Lazio), e poi laboratori per grandi e bambini, escursioni naturalistiche, archeotrekking (grazie a Parchilazio), mostre, conferenze, giornate dedicate alla ricca offerta enogastronomica del territorio, degustazioni e molto altro per animare l’estate dell’antico maniero, straordinario patrimonio artistico, storico e archeologico affacciato sul mare. Un luogo magico che affonda le sue radici nella storia, a partire dalle sue fondamenta erette sull’abitato dell’antico porto etrusco di Pyrgi.

Tanti gli obiettivi raggiunti, come quello di coinvolgere un pubblico ampio, giunto anche dalle regioni limitrofe grazie alla posizione strategica, e composto da adulti, giovani e giovanissimi che hanno partecipato numerosi alle tante attività; una proposta artistica con un ampio cartellone di spettacoli che ha coinvolto artisti di fama nazionale e internazionale come Ludovico Einaudi, Roberto Vecchioni, Angelo Branduardi, Mogol, insieme a giovani emergenti come Rancore, Aka 7even, Myss Keta, Margherita Vicario, Tananai, Giovanni Truppi, Michele Bravi, Dargen D’Amico, gIANMARIA; non sono mancati riferimenti alla canzone romana e napoletana con Nino D’Angelo e Luca Barbarossa, il grande jazz di Danilo Rea, Roberto Gatto e Fabrizio Bosso; non è mancato neanche il teatro con Ascanio Celestini, Edoardo Leo, Antonio Rezza e Flavia Mastrella, Neri Marcorè e la comicità con Valerio Lundini & i Vazzanikki, Maurizio Battista, Francesca Reggiani, Caterina Guzzanti con Arianna Gaudio e Federico Vigorito, Pierluca Mariti e Ruggero de I Timidi. Infine, la letteratura con prestigiose autrici come Nadia Terranova, Rossella Pastorino e molti altri. Spazio anche ai giovani talenti vincitori di LAZIOSound Scouting: un’occasione per valorizzazione le nuove energie musicali della Regione, in linea con lo spirito di LAZIOSound – programma realizzato dalla Regione Lazio, con il supporto di LAZIOcrea, nell’ambito del programma regionale delle Politiche Giovanili GenerAzioniGiovani, con il sostegno del Dipartimento per le Politiche Giovanili. Un grande sforzo produttivo, quindi, quello da parte della Regione Lazio, per la realizzazione di questa rassegna che ha coinvolto non solo il Castello, con il borgo medioevale annesso, la spianata, i Musei del Mare e della Navigazione antica e l’Ostello, ma anche gli spazi limitrofi come la spiaggia, il mare e la Riserva Naturale di Macchiatonda e il sito archeologico di Pyrgi. Una struttura dalla bellezza unica, che la Regione Lazio ha salvato dal degrado e restituito alla collettività, riaprendola a tutti e riempendola di nuove opportunità, trasformando questo bellissimo luogo, affacciato direttamente sul mare, in un polo culturale e turistico di riferimento per il nostro territorio e non solo. Ma la programmazione del Castello non si ferma: oltre alle consuete attività consultabili sul sito www.castellodisantasevera.it, la Regione Lazio, esprimendo piena soddisfazione per gli obiettivi raggiunti, è già al lavoro per programmare la prossima stagione di autunno e inverno.

Lascia un commento