Cerveteri Civitavecchia Ladispoli Litorale Sport Ultim'ora

Il Cerveteri vuol fermare la corsa del Civitavecchia, l’Academy Ladispoli non può più sbagliare

Terza giornata di Eccellenza e già ci sono squadre che non possono sbagliare per non cadere nel baratro della prima crisi stagione. Altre invece tentano la mini fuga per mettere pressione alle avversarie.

Manuel Vittorini festeggiato dai compagni dopo il goal

La gara più attesa è certamente il derby tirrenico Civitavecchia – Cerveteri che si gioca alle 15,30 al Tamagnini. I portuali viaggiano a gonfie vele a punteggio pieno sulle ali dell’entusiasmo di un Manuel Vittorini che punta a battere tutti i record di segnature nel Girone A. In settimana la società si è ulteriormente rinforzata con gli acquisti dal Tolfa del centrocampista Daniele Belloni mentre dalla Cavese in serie D è stato prelevato Gabriele Pisanello, classe 2002, cresciuto nel settore giovanile del Lecce. Due movimenti di calcio mercato a conferma che il Civitavecchia vuole tornare in Serie D anche se ottenere la terza vittoria consecutiva contro il Cerveteri non sarà facile. La compagine del mister Marco Ferretti ha tesserato in extremis Federico Capanna dal Roma City, centrocampista in passato giocatore del Ladispoli. Sarà derby vero, l’anno scorso il Cerveteri rimase imbattuto in entrambi i derby con i nerazzurri, venderà cara la pelle.

L’altra capolista a sorpresa del Girone, la neo promossa Nettuno, ospita il Fiano Romano reduce da due sconfitte tra campionato e Coppa Italia. Sulla carta una ghiotta occasione per continuare a volare in testa alla classifica e confermarsi per ora la vera sorpresa del raggruppamento. I giocatori del mister Panicci sono motivati, la tifoseria già in fermento, il Fiano Romano del tecnico Gerini dovrà sudare sette camicie per ottenere un risultato positivo. Sono molte le partite interessanti sia in alto che in basso della graduatoria, ad iniziare da Unipomezia – Quarto municipio che si gioca alle 10,30. I padroni di casa sono reduci dalla batosta nel derby con l’Indomita, in settimana ci sono state polemiche, debbono tornare alla vittoria per non perdere terreno dalle battistrada. Occhio al Quarto municipio che ha strapazzato la quotata Campus Eur e dunque sarà un ostacolo arduo da scavalcare. L’Unipomezia di capitan Federico Valle, che in settimana ha suonato la carica, è uno di quei club che non può sbagliare.

Jody Fiorentini

Come non può commettere passi falsi la Polisportiva Cimini, ultima a zero punti in classifica, che farà visita all’arcigna Boreale dopo la clamorosa sconfitta casalinga con la Vis Sezze. Nelle ultime ore di calcio mercato la Cimini ha messo a segno un ottimo colpo, tesserando Jody Fiorentini, uno dei protagonisti della promozione in Serie D del Pomezia.  La Boreale è forse l’avversario peggiore da affrontare in un momento di crisi, gioca bene, non regala nulla, ha avuto una buona partenza in campionato. Conosciamo l’ambiente effervescente della Cimini, un altro risultato negativo potrebbe aprire la porta a chissà quali decisioni. La speranza è che il nuovo presidente Furio Fischer possa tenere calmo tutto ciò che ruota attorno alla Polisportiva Cimini e far lavorare in serenità l’allenatore Aldo Franceschini. Per la Boreale è l’occasione di allungare ulteriormente in classifica. Un inatteso testa coda è Campus Eur – W3 Maccarese. I capitolini si sono rinforzati,  da oggi il tecnico Salvatore Cangiano può contare anche sull’attaccante Gabriele Giusto ex giocatore dell’Anzio. E’ una sfida tra due potenziali favorite per la vittoria finale che sono partite col piede sbagliato, la W3 Maccarese è addirittura ultima in classifica ma tempo per recuperare esiste. Ovvio che è un match in cui i punti iniziano a scottare, davanti il Civitavecchia sta correndo, vedremo se prevarrà il desiderio di non rischiare troppo.

Il mister Michele Micheli con la presidentessa Sabrina Fioravanti

Altro club che non può sbagliare è l’Academy Ladispoli, protagonista di una falsa partenza in campionato e soprattutto in preda ad evidenti equivoci tattici. La società non è riuscita a tesserare un attaccante di ruolo, il reparto offensivo è palesemente carente e si regge su giocatori che non sono punte centrali, addirittura nelle prime due giornate di campionato l’allenatore Micheli è stato costretto a schierare un difensore in avanti non avendo atleti per quel ruolo in organico. Una confusione che si è palesata nello stentato pareggio acciuffato in extremis col Fiano Romano e nella trasferta di Nettuno dove è arrivata una sconfitta che era prevedibile. Allo stadio Angelo Sale arriva il Falaschelavinio, ultimo in classifica, sulla carta l’avversario ideale per ripartire. L’Academy Ladispoli deve vincere, conquistare i primi 3 punti ed allontanarsi dalla zona retrocessione. Ma deve soprattutto convincere nel gioco e nelle varianti tattiche, senza arrancare come accaduto in queste prime due giornate. Stanno arrivando gare difficili con Aurelia Antica e Polisportiva Cimini, senza attaccanti veri sarà difficile. Gli ospiti tenteranno di uscire indenni da Ladispoli, una squadra molto giovane che non deve essere sottovaluta. Match interessante è Astrea . Aurelia Antica, due potenziali mine vaganti del Girone A, mentre c’è attesa per Vis Sezze – Indomita Pomezia, entrambe reduci da vittorie di prestigio rispettivamente contro Cimini e Unipomezia nel derby. Tanti goal potrebbero arrivare da Centro Sportivo Primavera – Anzio con gli ospiti che, in caso di vittoria nella ripetizione della partita col Cerveteri, potrebbero ritrovarsi nella parte altissima della graduatoria. Domenica pomeriggio sapremo promossi e bocciati della terza giornata di Eccellenza dove, inutile negarlo, secondo sussurri e grida, alcune panchine iniziano a traballare.

3° GIORNATA ECCELLENZA – GIRONE A
UniPomezia-Quarto Municipio (ore 10.30)
Academy Ladispoli-Falaschelavinio
Astrea-Antica Aurelio
Boreale-Pol. Favl Cimini
Campus Eur-W3 Maccarese
Centro Sportivo Primavera-Anzio
Nettuno-Fiano Romano
Vis Sezze-Indomita Pomezia
Civitavecchia-Città di Cerveteri (ore 15:30)

Lascia un commento