Cerveteri Civitavecchia Ladispoli Litorale Sport Ultim'ora

Il Ladispoli sfida la capolista, Civitavecchia e Cimini per risalire la china, Cerveteri per tornare a sperare

Quinto turno del campionato di Eccellenza che inizia ad entrare nel vivo in una domenica che potrebbe iniziare a mettere in evidenza le reali ambizioni delle squadre di vertice.

Il match clou è certamente lo scontro al vertice Maccarese – Ladispoli, la capolista viaggia a punteggio pieno ma è reduce dalla batosta subita in Coppa Italia a Civitavecchia che potrebbe aver lasciato strascichi. Il Ladispoli sul rettangolo dei primi della classe dovrà dimostrare di che pasta è realmente fatto, finora i rossoblu hanno superato compagini di medio livello ma sono caduti sul campo del Pomezia, una delle big del torneo. Una vittoria a Maccarese significherebbe lanciare un messaggio a tutte le avversarie che il Ladispoli c’è e vuole lottare fino in fondo per la promozione in Serie D. Scivolare invece a 6 punti dalla capolista potrebbe essere un distacco poi difficile da colmare per cullare sogni di vera gloria. Il test è importante anche per il Maccarese che in tanti ancora continuano a non considerare adeguatamente per la lotta al vertice.

Il tecnico Marco Ferretti

Un’altra gara che scotta è certamente Cerveteri – Boreale. Gli etruschi, ultimi a zero punti, non hanno più alibi, debbono vincere per non rimanere inchiodati sul fondo della graduatoria in un torneo che prevede 6 retrocessioni, di cui 3 dirette. La Boreale è avversario tosto, ha sconfitto la quotata Cimini, una compagine che potrebbe sfruttare il momento psicologico delicato di Teti e compagni. In questi giorni il mister Marco Ferretti ha lavorato sodo sulla testa della squadra, ha cementato certezze che vacillavano, ha ricordato allo spogliatoio che il Cerveteri ha giocatori e potenzialità tecniche per risalire rapidamente la china. Ai ceriti serve l’apporto dei tifosi, sarebbe bello domenica vedere gli spalti dello stadio Galli gremiti, purtroppo non si riesce a comprendere il motivo della disaffezione verso la squadra del presidente Iurato. Auguriamoci che il Cerveteri possa superare la Boreale e riaccendere la passione della tifoseria per acciuffare almeno la zona play out. Fatto positivo è che nessun giocatore ha mollato, tutti sono stati confermati, al mister Ferretti il compito di innescare le tante potenzialità della sua squadra.

Il posticipo pomeridiano sarà Parioli – Civitavecchia ad Allumiere. I nerazzurri hanno asfaltato a sorpresa il Maccarese in Coppa Italia, continuano la loro marcia di vittorie o sconfitte, non avendo mai pareggiato a conferma di un cammino spesso emotivo e dagli alti e bassi. Il Parioli, sottovalutato dagli addetti ai lavori, è terzo in classifica, ha ben 9 punti, è un’altra compagine che non pareggia mai. Un esame significativo per il Civitavecchia che, vincendo, farebbe un bel balzo verso l’alta classifica, rilanciando le ambizioni mai celate dalla società. Ad Allumiere i portuali saranno seguiti da tantissimi tifosi, un’arma in più per superare un Parioli che merita la massima attenzione visto che, ottenendo i 3 punti, potrebbe addirittura lanciarsi sulle orme della capolista. Non è da escludere una partita con tanti goal.

Il mister Marco Scorsini

Alla conferma è chiamato il Cimini del mister Marco Scorsini dopo la vittoria in Coppa Italia contro l’Ottavia. I viterbesi continuano a combattere contro la malasorte, anche nel match casalingo col Fiumicino ci saranno varie assenze, appare obbligatorio per il Cimini tornare rapidamente sul mercato e tesserare almeno due giocatori di buon livello. Contro il Fiumicino i ragazzi di Scorsini hanno la chance di avvicinarsi alla parte nobile della graduatoria, sfruttando anche i vari confronti diretti tra club di alta classifica previsti da tabellone. I tirrenici non se la passano bene, galleggiano nella zona play out, sono reduci dalla sconfitta interna col Parioli, i sogni di gloria sembrano già essere stati riposti nel cassetto. Se il Cimini fa bottino pieno potrebbe lasciarsi alle spalle la crisi di risultati e non di gioco, avviando la rincorsa verso l’alta classifica, per ora distante 7 punti.

In calendario altre partite interessanti come Aranova – Campus Eur, Astrea -Certosa e Atletico Vescovio – Pomezia, match che potrebbero permettere un bel salto in avanti verso il vertice ai club che cullano sogni di gloria. In coda l’Ottavia ha la chance di superare il derelitto Grifone e guadagnare un posto nella zona play out.

Lascia un commento