Cerveteri Civitavecchia Ladispoli Litorale Sport Ultim'ora

In Eccellenza già tutti ad inseguire il Centro Sportivo Primavera

Quarta giornata del campionato di Eccellenza, occhi puntati nel Girone A sulla solitaria capolista Centro Sportivo Primavera.

La squadra di Aprilia sarà di scena a Fiano Romano per continuare a volare in testa alla classifica, c’è entusiasmo tra i giocatori del mister Dario Polverini, attesi da un avversario capace domenica scorsa di espugnare Nettuno. Se il Centro Sportivo Primavera vincesse anche a Fiano Romano lancerebbe un segnale forte e chiaro a tutto il raggruppamento. All’inseguimento della prima della classe c’è un affollamento.

Manuel Vittorini

Fari accesi sul Civitavecchia che, reduce dallo scivolone casalingo con il Cerveteri, farà visita all’Anzio. Squadra che già non può più sbagliare. L’Anzio ha iniziato in modo altalenante la stagione, non può perdere altro terreno dalla vetta se vuole cullare ambizioni di gloria dopo l’ottimo piazzamento dello scorso torneo di Eccellenza. Il Civitavecchia spera ovviamente nei goal di Manuel Vittorini per riprendersi la cima della graduatoria. Un big match che potrebbe dire molto su entrambe le compagini dopo una settimana non molto facile, le scorie delle sconfitte si sono fatte sentire. Voglia di riscatto anche per il Nettuno che non dovrebbe avere problemi ad ottenere i tre punti sul campo del Falaschelavinio. Club giovane che rischia di vivere una stagione tribolata, le tre sconfitte iniziali consecutive sono un segnale da non sottovalutare. Per i padroni di casa rimanere ancorati a zero punti dopo un mese di campionato significherebbe dover già rincorrere le dirette rivali per la salvezza. La madre di tutte le partite del quarto turno è certamente W3 Maccarese – Unipomezia. Due società accreditate per la promozione in Serie D, protagoniste di una partenza di stagione non esaltante. I padroni di casa, fermi ad un punto in graduatoria, hanno la chance di vincere uno scontro diretto e risalire in classifica, chiudendo il ciclo terribile voluto da un calendario non proprio benigno. L’Unipomezia sembra aver assorbito la scoppola del derby con l’Indomita, potremmo assistere ad un match scoppiettante in cui i punti iniziano a scottare. Almeno per le squadre che dichiaratamente puntano al salto di categoria. Nella parte alta della classifica, a sorpresa ma con merito, c’è anche la Vis Sezze del mister Rocco Giannone.

Il tecnico Stefano Scaricamazza

Chi sottovalutava i rossoblu è stato smentito, sono arcigni, una mina vagante attesa domenica dal Quarto Municipio. Altro club sottovalutato che invece si è già tolto lo sfizio di servire il poker al quotato Campus Eur. Partita potenzialmente divertente, la Vis Sezze potrebbe ritrovarsi molto in alto in caso di affermazione, i padroni di casa puntano ad allontanarsi rapidamente dalle zone rischiose. La curiosità degli addetti ai lavori è naturalmente puntata su Vignanello. La Polisportiva Cimini del nuovo allenatore Stefano Scaricamazza attende un brutto cliente come l’Astrea, vedremo se la mano del tecnico avrà trasformato in pochi giorni uno spogliatoio apparso svogliato nonostante una campagna acquisti degna di nota. Scaricamazza è un vincente, se porta la sua mentalità sui monti Cimini potrebbe essere il valore aggiunto. L’Astrea è squadra che segna molto ma prende anche tanti goal, salirà a Vignanello per fare punti, in settimana il mister Andrea Zappavigna ha fatto lavorare sodo i suoi ragazzi per sfruttare la fase di passaggio degli avversari da un allenatore all’altro.

L’esultanza del Cerveteri per la vittoria a Civitavecchia

Goal e spettacolo promette Cerveteri – Campus Eur. I ceriti hanno sbancato Civitavecchia, senza le corbellerie dell’arbitro sarebbero primi in classifica con la vittoria poi cancellata di Anzio, sono per ora la vera sorpresa del torneo, avendo anche fermato la capolista Centro Sportivo Primavera. Il Cerveteri del mister Marco Ferretti ha l’occasione di volare in classifica, c’è un Alessio Teti in stato di grazia, il Campus Eur del tecnico Salvatore Cangiano dovrà esprimersi al meglio per strappare punti allo stadio Galli. Il Cerveteri potrebbe iniziare a nutrire ambizioni importanti in caso di vittoria, il Campus Eur deve dimostrare di essere solido anche lontano dalle mura amiche. In ottica punti per la salvezza, si prospetta molto combattuto l’incontro Aurelia Antica – Ladispoli. I padroni di casa sono difficili da affrontare, hanno cambiato molto ma sono rimasti temibili, il lavoro dell’allenatore Quintiliano Mastrodonato inizia a dare frutti. Il Ladispoli, ancora alle prese con l’equivoco tattico della mancanza di un attaccante centrale, è reduce dalla prima vittoria stagionale con il Falaschelavinio, deve tornare da Roma almeno con un punto in vista del ciclo terribile che prevede la gara casalinga con la Polisportiva Cimini e la trasferta a Pomezia con l’Indomita. Il mister Michele Micheli in settimana ha professato ottimismo, la speranza dei tifosi rossoblu è che l’incompiuto calcio mercato alla fine non pesi in modo decisivo. Indomita Pomezia – Boreale è partita in cui sembrerebbe prevalere il pronostico del pareggio, i romani sono ostici, a fari spenti sono già alle spalle delle big, il tecnico Mirko Granieri guida un organico che può fare vittime ovunque. Tutte le gare inizieranno alle ore 11,00.

Lascia un commento