Cerveteri Litorale Sport Ultim'ora

Vince il Tolfa 2-1, il Borgo San Martino saluta la Coppa Italia

Addio alla Coppa Italia di Promozione per il Borgo San Martino.

Il Tolfa espugna 1-2 lo stadio Angelo Sale e vola agli ottavi di finale, un successo meritato per quanto si è visto oggi pomeriggio davanti a spalti poco gremiti per la giornata lavorativa. Dopo lo 0-0 della gara di andata, il Borgo San Martino aveva solo la vittoria come obiettivo per passare il turno, ma a condurre le danze sono stati i collinari, scesi in campo con la formazione titolare rispetto ai padroni di casa che tra infortuni e scelte tecniche hanno dovuto schierare molti giovanissimi. Primo tempo più equilibrato con rare occasioni da goal, unici lampi un salvataggio sulla linea da parte della difesa del Borgo San Martino su doppia conclusione dell’ex Andrea Moretti ed un palo colpito da Russo in contropiede a portiere del Tolfa battuto. Nella ripresa solo Tolfa in campo, la retroguardia del Borgo San Martino vacillava ripetutamente, tanto che attorno al 65° gli ospiti ottenevano un calcio di rigore per un netto atterramento in area.

Una fase della gara

Ma Moretti si faceva ipnotizzare dal portiere Montani, bravo a respingere l’angolata conclusione. Il goal del Tolfa era nell’aria, arrivava al 70° con Moretti che di testa era lesto ad insaccare su calcio d’angolo. Solo sbadigli fino a cinque minuti dalla fine quando la gara improvvisamente si incendiava. Il Borgo San Martino trovava con una spettacolare rovesciata del difensore Di Ruscio il goal del pareggio e si lanciava all’assalto, cercando la vittoria e la qualificazione. Falco dei padroni di casa veniva espulso per esagerate proteste nei confronti dell’arbitro ed in pieno recupero il Tolfa realizzava il goal della vittoria con Siani in contropiede. Una sconfitta da dimenticare rapidamente per il Borgo San Martino, atteso domenica dal difficile derby sul campo del Santa Marinella. Festa per il Tolfa che avanza in Coppa Italia e si prepara con rinnovato entusiasmo alla sfida con la Romulea, seconda in classifica. 

Lascia un commento